La Psicoterapia familiare sistemico-relazionale è un modello di intervento terapeutico che ha come oggetto principale di osservazione e di intervento non il singolo individuo ma la relazione tra gli individui in un determinato contesto.

Secondo tale approccio, l’identità individuale viene considerata come frutto delle relazioni significative che la persona ha intrattenuto nel corso della sua vita; pertanto, un’eventuale problematica non viene letta e trattata come caratteristica insita nell’individuo, ma come esito delle esperienze relazionali che ha maturato.

La psicoterapia familiare ha dunque lo scopo di capire, con l’aiuto del terapeuta, come la storia delle relazioni della persona portatrice di un disagio possa aver portato ad una situazione di blocco, di sofferenza ed eventualmente alla presenza di un sintomo, motivo per cui può rendersi necessaria e utile la collaborazione degli altri membri del nucleo familiare.

Il lavoro terapeutico mira difatti a favorire nella persona e nel suo contesto di appartenza modalità relazionali e di comunicazione diverse e più funzionali, improntate all’ascolto reciproco, alla sana espressione dei bisogni personali e all’incremento dell’autonomia del sè.

Tale approccio può rivelarsi utile al presentarsi di problematiche evolutive da parte di bambini e di adolescenti ma anche di adulti che vivono conflitti o attraversano momenti di particolari difficoltà nella coppia, nella genitorialità o negli altri contesti di vita del proprio quotidiano.

The open high school is a fully online charter school that write my homework for me relies solely on collaborative, cloud-based solutions